Solve et Coagula



«Sciogli il tuo Spirito dal Corpo e poi, dopo avergli fatto assaporare la Luce, immergilo nuovamente in lui, facendo sì che la grezza materia apprenda a vivere unicamente per servire lo Spirito»; [1] perché queste due componenti (Spirito e Corpo), a forza di combattere tra loro, e fra loro uccidersi, giungano a compenetrarsi reciprocamente fino a dare vita alla Cosa Una, all’unione degli opposti.


[1] Cohen, 1980

Questo è il senso del Solve et Coagula di cui parlano gli Alchimisti, lo scioglimento della materia per la liberazione di questa dalle impurità (dagli Ego), per arrivare ad ottenere la Pietra Filosofale, e la ricondensazione della materia in una nuova forma, più pura, nobile.